Cultura

Cultura

Mercoledì, 06 Maggio 2015 10:42

Le favole aiutano i bambini a crescere?

Le favole lette ad alta voce ai bambini hanno un ruolo determinante nella crescita. Le favole vanno lette, e soprattutto è ancora un'ottima usanza la "favola della buona notte", che serve al bambino per riposare bene e sereno, facendo sogni bellissimi. Le storie non passano mai di moda, e meno male, ci vien voglia di dire, anche con l'avvento di internet, la tradizione resta un colosso per genitori e bambini.  La fiabapermane come elemento insostituibile per la formazione e per l'alfabetizzazione, in grado di  sviluppare la capacità di elaborare ragionamenti, obiettivi, ideali e soluzioni operative. L'aspetto pedagogico è fondamentale, e sancisce la "sacralità" del rapporto genitori-figli, senza dimenticare il senso dell'amore per i libri che sviluppa il bambino.

Decidere che i nostri figli hanno bisogno di un aiuto per superare piccoli e grandi ostacoli scolastici non è mai semplice: tutti i bambini sono "belli a' mamma loro". Quando però ci si accorge e si accetta il fatto che la necessità è reale e che un supporto potrebbe risultare determinante, sia per i risultati scolastici sia per il benessere psicologico del bambino, scegliere la persona giusta che li accompagni nel loro percorso è quanto mai difficile.

A chi rivolgersi

Spesso ci si rivolge "alla cieca" a privati, in genere a giovani studenti universitari con poca esperienza, che nonostante la buona volontà raramente possiedono le competenze specifiche per affiancare negli studi bambini in difficoltà.